Carta di Intenti per un turismo attivo e sostenibile nei parchi e nelle aree protette

Carta di Intenti per un turismo attivo e sostenibile nei parchi e aree protette

Legambiente, Rete Weec Italia, WWF, FederparchiCNA Turismo e Commercio e AIAV siederanno insieme ad un tavolo importantissimo e finalizzato alla definizione di un protocollo etico a favore del turismo sostenibile nelle aree protette. Un impegno che nasce in maniera concorde tra le principali associazioni ambientaliste e quelle degli imprenditori del turismo, tutti ugualmente consapevoli della necessità di preservare le bellezze naturali del Paese senza però trasformare questi luoghi in deserti inanimati.
All’interno delle aree “green” vi sono piccole aziende manifatturiere che tramandano tradizione e qualità, vi sono artigiano e coltivatori, realtà sportive e turistiche, piccoli borghi: tutte e tutti sentono la necessità di mantenere vive le loro attività, di non veder morire piccoli comuni e borghi, di trasformare in consumo etico la passione per la natura di milioni di persone nel mondo.
Ed ecco, quindi, la necessità di stabilire regole dettate dalla conoscenza e dalla ragione per valorizzare una nuova forma di turismo sostenibile che, al piacere della vacanza esperienziale, unisca aspetti di formazione dei territori in grado di far crescere una coscienza “verde” visitatori.